english informations

VIMERCATE FESTIVAL. Teatro, musica, incontri

29 Giugno 2017 - 8 Luglio 2017

[teatro] Dal 29 giugno all’8 luglio il grande teatro arriva a Vimercate con la prima edizione del Vimercate Festival, promosso dall'Assessorato alle Politiche Culturali. Undici spettacoli nelle corti di Palazzo Trotti e Villa Sottocasa: Moni Ovadia, Luigi Lo Cascio, Silvia Gallerano, Compagnia della Fortezza e molti altri. Per il programma completo cliccate qui.

Un percorso attraverso il repertorio della prosa, le novità contemporanee, con incursioni teatrali dei protagonisti della scena culturale italiana. Rassegna promossa dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Vimercate.

Dove?
Corte di Palazzo Trotti piazza Unità d'italia 1 (di seguito abbreviato T)
In caso di pioggia presso l'Auditorium Omnicomprensivo, via Adda 6

Corte di Villa Sottocasa, via Vittorio Emanuele II, 53 (di seguito abbreviato S)
In caso di pioggia: 1 e 2 luglio presso il Salone d'onore di Villa Sottocasa; 7 luglio presso l'Auditorium della Biblioteca, piazza Unità d'Italia 2/g

Programma

29 giugno, ore 21 (T): Miseria & Nobiltà
regia di Michele Sinisi - Compagnia Elsinor

30 giugno, ore 21 (T): Anime Migranti
Moni Ovadia e Mario Incudine

1 luglio, ore 21 (S): Sandokan o la fine dell'avventura
Sacchi di sabbia e Compagnia Lombardi-Tiezzi

1 luglio, ore 21 (piazza Santo Stefano): Romeo e Giulietta
Davide Lorenzo Palla

2 luglio, ore 21 (T): Il malato immaginario
Arca Azzurra Teatro

2 luglio ore 22.30 (S): Dialoghi degli Dei
I Sacchi di Sabbia e Massimiliano Civica

5 luglio ore 21 (T): Le bal. L'Italia balla dal 1948 al 2001
Giancarlo Fares

6 luglio, ore 21 (T): L'affare Vivaldi
Luigi Lo Cascio & Ensemble Modo Antiquo

7 luglio, ore 21 (T): La locandiera
Silvia Gallerano e Claudio Botosso

7 luglio, ore 22.30 (S): Hamlet travestie
Punta corsara

8 luglio, ore 21 (T): Mercuzio e altre utopie realizzate
Armando Punzo - Compagnia della Fortezza

Biglietti

Anime migranti (30/6) e L'affare Vivaldi (6/7)
15 € Intero
12 € Ridotto*

Tutti gli altri spettacoli
10 € Intero
8 € Ridotto*

*Ridotto per:
- under 25 e over 65,
- tessera Biblioteca Vimercate, FAI - Fondo Ambiente Italiano, Touring Club Italiano, Abbonamento Musei Lombardia Milano

Abbonamento 9 spettacoli
72 € tariffa unica

Biglietterie aperte un'ora prima degli spettacoli
Gli spettacoli dell'1 luglio sono a ingresso libero in occasione della Notte Bianca

Prevendite (dal 14 giugno)

Presso il MUST Museo del territorio, via Vittorio Emanuele 53 a Vimercate
Orari: mer-gio 10-13 | ven, sab e dom 10-13 e 15-19

Info

Ufficio cultura: 0396659488 - cultura@comune.vimercate.mb.it
www.comune.vimercate.mb.it
Vimercate festival è anche su TrePalchi.it, cliccando qui.

Si ringrazia
ViviVimercate Distretto del Commercio di Vimercate
SEGRO Italia spa

Comunicato stampa n. 068/2017
VIMERCATE FESTIVAL: TEATRO, MUSICA, INCONTRI
Dal 29 giugno all’8 luglio il grande teatro arriva a Vimercate

Con la prima edizione del Vimercate Festival, promosso dall'Assessorato alle Politiche Culturali, dal 29 giugno all’8 luglio il grande teatro approda a Vimercate e occupa i parchi, i cortili e le piazze. Undici spettacoli, ospitati presso la corte d’onore di Villa Sottocasa, la corte di Palazzo Trotti e, in un caso, anche nella centralissima Piazza Santo Stefano.

Vimercate Festival è un percorso tra i generi teatrali e offre appuntamenti di grande prestigio e grande impatto per il pubblico. Si va dalle storie di viaggi e viaggiatori “forzati” con Moni Ovadia e il suo Anime Migranti, con Mario Incudine e una band musicale dal vivo, alla follia demenziale e irriverente dei comicissimi Sacchi di Sabbia, presenti con due loro produzioni (Sandokan e Dialoghi degli Dei). Si continua con la rilettura visionaria di due classici del teatro come La Locandiera, con la straordinaria Silvia Galleranno (attrice pluripremiata nei festival di tutto il mondo) e Il malato immaginario nella versione di Ugo Chiti e l’Arca Azzurra, ai quali si accosta la versione pop di Romeo e Giulietta a cura di Davide Palla (tournée da bar). Il viaggio nel teatro continua con un attore popolare, dalle scelte mai consuete, come Luigi Lo Cascio e il suo racconto dell’Affare Vivaldi, interpretata con i musicisti dell’Ensemble Modo Antiquo. In chiave popolare anche il racconto senza parole di Le Bal, di Giancarlo Fares, spettacolo conosciuto in tutto il mondo e dal quale il grande Ettore Scola ha tratto il suo capolavoro Ballando Ballando: in questa versione, le “storie da balera” riguardano la storia d’Italia dal dopoguerra ad oggi. Non poteva mancare un omaggio al grande Totò nel suo cinquantenario e Vimercate Festival ha pensato per lo spettacolo inaugurale alla versione acida e grottesca di un classico come Miseria e nobiltà a cura di Michele Sinisi e la sua compagnia. La chiusura del Festival, l’8 Giugno, sarà invece affidata a due fenomeni del teatro italiano: il primo è la Compagnia della fortezza di Volterra, il più noto gruppo a livello internazionale di teatro in carcere, che festeggia con il pubblico di Vimercate i suoi primi trent’anni di storia con lo spettacolo Mercuzio e altre utopie realizzate, in scena assieme al fondatore della compagnia Armando Punzo e agli altri attori, anche Aniello Arena, premiato a Cannes per la sua interpretazione del film Reality di Garrone. L’altro è un fenomeno più recente, ma ormai riconosciuto ed apprezzato a livello internazionale: la compagnia Punta Corsara di Scampia, ovvero come da un fortissimo disagio socio ambientale può nascere una realtà culturale e teatrale di grande suggestione. Presentano il loro pluripremiato Hamlet Travestie.

Il teatro è soprattutto un luogo, dove si ascoltano e si raccontano storie. È un luogo dove, magicamente, le parole si trasformano, prendono forma, peso, colore e suono diverso, riescono ad entrare direttamente nella testa e nel cuore di chi ascolta, senza filtri e senza deroghe. Occorre una buona storia e qualcuno che la sappia raccontare, restituendo curiosità e passione. Storia e storie, quindi, per un festival variegato, che si insedia per la prima volta nel Vimercatese, una zona molto ricca di tradizioni, innovazioni, straordinari e affascinanti luoghi da “contaminare”. Vimercate Festival è un percorso attraverso il repertorio della prosa, le novità contemporanee, con incursioni teatrali dei protagonisti della scena culturale italiana, con la musica, con la letteratura, con la poesia e con spettacoli adatti a sperimentare nuovi percorsi, nuovi linguaggi e stili diversi, in grado di appassionare il pubblico affezionato e di attrarne di nuovo, capace di tessere relazioni tra le persone, avvicinando le generazioni con uno sguardo di attenzione ai “maestri” ed alle nuove scene.

Emilio Russo - Assessore alla Cultura del Comune di Vimercate

Contatti: