english informations

IMMAGINARI. Videoritratti a colori

10 Novembre 2013 - 24 Novembre 2013

Dal 10 al 24 novembre 2013 presso il MUST sarà esposta la mostra “IMMAGINARI_ Videoritratti a colori”. Raccontarsi a un magnetofono, fotografarsi, affidare il diario quotidiano a un social network significa fornire un ritratto di sé al mondo, frutto talvolta di un’intima urgenza comunicativa. In questa mostra il racconto di sé supera il linguaggio verbale e viaggia attraverso i canali della poesia visiva, recuperando i modi della videoarte e della performance. Attraverso l'arte il racconto diventa un'esperienza benefica, un'occasione per uscire dall'isolamento, per entrare nel proprio mondo interiore e affrontare le paure più nascoste. Il progetto è stato condotto con gli ospiti del centro diurno La Casa di Bernareggio: otto persone, otto racconti, hanno prodotto otto video proiettati al MUST su grande schermo. Oltre ai video la mostra presenta fotografie, interviste e materiali elaborati durante il progetto avviato a ottobre 2012 e condotto nel corso del 2013 presso il centro diurno: sono esposti i collage realizzati con la tecnica surrealista come attività propedeutica alla realizzazione dei video, le fotografie realizzate durante i set di ripresa, brevi interviste consultabili a touch screen realizzate agli ospiti sull'esperienza fatta.
IMMAGINARI_Videoritratti a colori, è una mostra curata da Viola Formenti a conclusione di un progetto sperimentale di Terapeutica artistica condotto presso il Centro Diurno “La Casa” di Bernareggio struttura di riabilitazione psicosociale dell'Azienda Ospedialiera di Desio e Vimercate e sviluppato nell'ambito del Corso di Diploma biennale in Teoria e pratica della Terapeutica Artistica dell'Accademia di Belle Arti di Brera, Milano.
La presentazione presso la sede del MUST Museo del territorio intende da un lato mettere in luce il valore artistico del risultato raggiunto dal progetto, dall'altro lato si inserisce nei programmi di inclusione sociale del museo, teso a porsi come centro di educazione permanente per l'intera comunità.

QUANDO E DOVE

Periodo di apertura della mostra: dal 10 al 24 novembre 2013
Inaugurazione: Domenica 10 novembre ore 16,30
Orari di apertura | Mercoledì e Giovedì : ore 10.00-13.00 | Venerdì, Sabato e Domenica: ore 10.00-13.00 / 15.00 – 19.00
Tariffa di ingresso al museo: €3,00 intero, 2€ ridotto, gratuito disabili e loro accompagnatori

MUST Museo del territorio | via Vittorio Emanuele II n. 53 | 20871 Vimercate (MB)
Tel 039 6659488 – email info@museomust.it | www.museomust.it

CENTRO DIURNO LA CASA DI BERNAREGGIO

Il Centro Diurno “La Casa” di Bernareggio è un servizio di riabilitazione psico-sociale dell’Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate attivo da oltre trent'anni.
E’ uno spazio di accoglienza che promuove e sostiene il benessere e la dignità della persona che vive un disagio mentale.
Il centro diventa uno strumento di attivazione delle risorse istituzionali e informali sul territorio. La promozione di iniziative culturali, artistiche e narrative favoriscono l’informazione e la sensibilizzazione intorno all’esperienza del disagio.

Crediamo che la salute mentale non sia solo un problema di “altri” ma riguarda tutti.

UN PROGETTO SPERIMENTALE DI TERAPEUTICA ARTISTICA

Prof. Laura Tonani, Coordinatrice Biennio in Teoria e pratica della Terapeutica Artistica, Accademia di Belle Arti di Brera

La Terapeutica Artistica a Brera, corso attivo dall’anno accademico 2004/05, rappresenta un percorso di ricerca e formazione molto particolare per tipologia e metodologia e grazie alle numerose convenzioni con diversi enti ha attivato progetti sperimentali di grande interesse intorno alla dimensione terapeutica dell’arte e alla sua sinergica collaborazione nei percorsi della Cura.
I tirocini e i progetti di tesi, strutturati nei laboratori, rappresentano per gli studenti una reale possibilità d’arricchimento e completamento del percorso formativo didattico: un’esperienza umana e professionale importantissima per chi sceglie di operare in settori delicati, difficili, come le carceri, le strutture psichiatriche, i reparti ospedalieri.
In questo quadro d’insieme si inserisce il lavoro di Viola Formenti “IMMAGINARI – videoritratti a colori” che in questa occasione offre al pubblico, grazie all’ospitalità gentilmente concessa dal MUST di Vimercate, la possibilità di cogliere nelle opere presentate la straordinaria potenzialità maieutica e curativa dell’arte. Si è realizzato uno spazio creativo “aperto”, utilizzato liberamente dagli ospiti che diventa anche un luogo d’osservazione privilegiato, nel quale è possibile per i partecipanti fare, sperimentare e riflettere sull’esperienza condivisa.
Dallo studio delle metodologie della Terapeutica Artistica applicate in ambito psichiatrico è emerso il contenuto risocializzante, riabilitativo, ma anche la possibilità dialogica col territorio, affinchè “l’evento artistico” possa essere anche un efficace strumento di lotta allo stigma.
Dobbiamo sottolineare che questa esperienza interdisciplinare, realizzata grazie alla condivisione e supporto fin dalle origini con il Centro Diurno La Casa di Bernareggio, con la sua straordinaria “famiglia”, rappresenta un altro traguardo importante nato dalla sinergia di due sguardi, quello artistico e quello psichiatrico. L’artista terapeuta si accosta al gruppo di lavoro con strumenti e linguaggi artistici contemporanei, quali il video e la foto digitale, con la capacità di ritrovarne la dimensione poetica, la germinazione di un’idea che prende forma nell’immagine, svelandosi nella luce.
Ciò che noi, spettatori, vediamo è la traccia tangibile di un processo artistico di trasformazione che coinvolge sempre la materia e il soggetto operante nella sua dimensione totale, nel suo esserci: l’opera è testimonianza.
Ci auguriamo che il pensiero creativo, caro a una psichiatria che ama interrogarsi criticamente, produca un cambiamento positivo anche nelle dinamiche relazionali operatore-paziente, offrendo nuove prospettive di comprensione del mondo interiore dell’altro.

IMMAGINARI_ Videoritratti a colori

Il progetto è iniziato nell’ottobre 2012 e ha coinvolto numerosi ospiti, rispettando e garantendo loro una libera fruizione. Alcuni tirocinanti dell’Accademia di Brera, corso di diploma di secondo livello in Teoria e pratica della Terapeutica Artistica, hanno assistito ad ogni fase della realizzazione, supportando i partecipanti dal punto di vista tecnico, con grande sensibilità sul piano relazionale.
Supervisione del progetto:

Prof. Laura Tonani, Coordinatrice Biennio in Teoria e pratica della Terapeutica Artistica, Accademia di Belle Arti di Brera

Dott.ssa Valentina Martinelli, Docente di Fondamenti di Psichiatria, Biennio in Teoria e pratica della Terapeutica Artistica

Dott. Stefano Cagno, Dirigente medico psichiatra UOP n°35, responsabile Centro Diurno “La Casa” di Bernareggio, A.O. di Desio e Vimercate

Conduzione laboratorio: Viola Formenti

Con la partecipazione di: Alba Sarompas e Silvia Scuratti (tirocinanti dell’Accademia di Brera, corso di diploma di secondo livello in Teoria e pratica della Terapeutica Artistica), Milena Biffi Educatrice Prof., Paola Brambilla Educatrice Prof. , Tiziana Carone Educatrice Prof., Cristina Mauri Educatrice Prof., Marta Marazzi Educatrice Prof.

Installazione e allestimento
Viola Formenti

Per il MUST
Paola Striuli e Massimo Pesenti

BIOGRAFIA VIOLA FORMENTI

Viola Formenti nasce a Vimercate nel maggio 1984.
È tesista presso il corso di Laurea Specialistica in Teorie e Tecniche della Terapeutica Artistica presso l'Accademia di Belle Arti di Brera.
Si è laureata in Storia e Conservazione dei Beni Cinematografici, Teatrali e Televisivi presso l’Università degli Studi di Milano.
Ha frequentato corsi di teatro e linguaggio cinematografico e si è specializzata in montaggio video. Ha lavorato nel settore della comunicazione prima di intraprendere un proprio percorso di ricerca artistica.
In questo è stato fondamentale l’incontro Guido Uggeri e il lavoro svolto presso il suo atelier all’interno dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Fatebenefratelli di Brescia. Qui ha iniziato a esplorare le potenzialità dello strumento video applicato alla riabilitazione psichiatrica. Seguendo questa direzione ha unito la sua competenza tecnica alla passione per il linguaggio non verbale dell’arte, con una propensione per la video-arte e la performance.
Grazie alla collaborazione sincera e partecipata di tutto il team de La Casa (Centro Diurno di Bernareggio) ha potuto realizzare un laboratorio espressivo e l’attuale mostra.

Collaborazioni e mostre in contesto artistico-terapeutico
Aprile 2013 Realizzazione del contributo video per il laboratorio terapeutico-artistico con utenti non udenti “Segni. Nel tuo corpo le parole” tenuto da Giulia Cannella presso l’ENS di Milano.
Febbraio 2012 Workshop “In cerca di un Bianco Libero” presso il Museo del Castello di Brescia.
Anno acc. 2011/2012 Laboratorio terapeutico-artistico presso l’Ospedale Fatebenefratelli di Brescia; realizzazione del contributo video per la mostra “In cerca di un Bianco Libero” presso il Museo del Castello di Brescia.
Settembre 2011 “Treasure in The Trash”, organizzazione di un contest artistico (progetto di ecoarte con improvvisazione musicale, realizzazione di un’opera condivisa, videomapping con proiezioni materiche) presso la Galleria Magenta – Dima di Vimercate (MB).
Anno acc. 2010/2011 Laboratorio terapeutico-artistico presso l’Ospedale Fatebenefratelli di Brescia con realizzazione del contributo video per la mostra “Presenze in Assenza” presso le antiche carceri di Chiari (BS).